L'Inchiesta Quotidiano OnLine

Valle del Sacco, nuovo impianto di trattamento rsu a Patrica. Il sindaco Fiordalisio: la Regione accelera

Si è tenuta presso la Regione Lazio l’ultima Conferenza di Servizi riguardante l’insediamento di un Impianto di trattamento rifiuti nel territorio di Patrica. La procedura di questo Impianto, che tratterebbe circa 350. 000 tonnellate di rifiuti l'anno, va a sommarsi ad altre due procedure aperte che minacciano gravemente il piccolo Comune Lepino al quale sarebbero destinati quantitativi di rifiuti che complessivamente potrebbero sfiorare le 900.000 tonnellate.

Il Sindaco Lucio Fiordalisio nei mesi scorsi aveva denunciato più volte tale situazione, ribadendo la forte preoccupazione davanti al silenzio della Politica e in particolare di Mauro Buschini e Sara Battisti. "Di riflesso a quanto sta accadendo, attraverso un video pubblicato sul mio profilo Facebook, nei giorni scorsi ho ribadito il mio sgomento davanti alla fin troppo evidente accelerazione dei procedimenti da parte degli Uffici Regionali e alla tendenza scellerata degli stessi nel rilasciare pareri favorevoli. La Regione Lazio nel contempo viene di fatto commissariata nella gestione dei rifiuti, e questa notizia va a confermare quel solco determinato dall'assenza di regole, di pianificazione, dall’incapacità della Giunta Regionale di assumersi il coraggio e la responsabilità di dare risposte ai cittadini, nonché dell'assoluta mancanza di lungimiranza e di tutela verso i territori".

"Esiste una responsabilità politica alla quale il Presidente Zingaretti, le sue donne e i suoi uomini, sono chiamati a rispondere con chiarezza - avverte il sindaco Fiordalisio -, perché tante sono le risposte che da anni attendono i cittadini di Patrica e di tutti i territori della Valle del Sacco, che non convergono minimamente con quelle che incoraggiano a fare della nostra terra un “distretto dei rifiuti”. Si sono susseguite da parte di tanti cittadini di Patrica e da parte di alcuni Amministratori del Comune di Ceccano e di Giuliano di Roma, che ringrazio, condivisioni e prese di posizione, quando ho chiesto di non essere lasciato solo in questa battaglia e di postare l'hashtag #RISPETTOPERQUESTATERRA per ribadire il dissenso per questa intollerabile sorte".

"Ho presentato questa mattina le osservazioni dell'Ente, nelle quali abbiamo evidenziato tutte le criticità tecniche e ambientali, adesso aspettiamo di conoscere l'esito del verdetto. Siamo ovviamente preoccupati e allo stesso tempo indignati per non aver visto muovere un dito, da chi per anni, a questo punto, ha finto interesse per il nostro Paese. L'Amministrazione di Patrica continuerà a ribadire che questa terra, la sua storia, le sue bellezze, esigono rispetto".

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604