L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Lo stabilimento Alfa Romeo di Piedimonte San Germano verso la nuova stagione sotto le insegne Stellantis Lo stabilimento Alfa Romeo di Piedimonte San Germano verso la nuova stagione sotto le insegne Stellantis

Stellantis, Tavares dopo Mirafiori visita Melfi. Atteso per domani a Piedimonte San Germano

Dopo aver fatto visita ad alcune realtà del comprensorio di Mirafiori, oggi l'amministratore delegato di Stellantis, Carlos Tavares, visiterà lo stabilimento FCA di Melfi, in provincia di Potenza, dove si producono 500, Jeep Renegade e Compass. Lo hanno annunciato, in un comunicato, la UIL e la UILM Basilicata. "La visita di Tavares oggi a Melfi - hanno detto i segretari regionali Vincenzo Tortorelli e Marco Lomio - ha un grande significato simbolico e non solo perché dimostra che negli anni abbiamo, tutti insieme, costruito un'eccellenza del gruppo FCA. La presenza di oggi dell'Ad Tavares, conferma, se ce ne fosse ancora bisogno, che si parte ancora da Melfi con Stellantis".

"In attesa di conoscere in dettaglio il piano industriale del gruppo e nello specifico quello per lo stabilimento lucano, dopo le prime dichiarazioni dell'AD Tavares - hanno proseguito Tortorelli e Lomio - siamo convinti che Melfi ha tutte le condizioni e opportunità per reggere la nuova sfida come già accaduto e dimostrato nel corso di tutti questi anni. "Siamo direttamente testimoni - hanno aggiunto - della sfida vinta nel 2004 quando la professionalità e la capacità delle giovani tute amaranto contribuirono a salvare l'allora FIAT in una fase difficile e complicata". 

Tavares è atteso per domani anche a Piedimonte San Germano. La notizia è solo ufficiosa ma ci sono preparativi in atto che lo fanno pensare. "L'auspicio - commenta il segretraio Uilm della provincia di Frosinone, Francesco Giangrande - è che questo nuovo gruppo, essendo molto più iorte e con circa 400mila  dipendenti possa competere con le altre realtà industriali dell'auto mondiale. E quindi il tutto lacia presumere che ci siano le condizoni necessarie a far sì che Cassino come stabilimento e indotto possano ben sperare nelle prospettive produttive ed occupazionali». 

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604