L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Virtus Cassino Virtus Cassino

Terza vittoria consecutiva per la BPC Virtus Cassino contro Sant'Antimo

Arriva la terza vittoria consecutiva per la BPC Virtus Cassino, che nella prima giornata di ritorno del campionato nazionale di serie B Girone D1, scrive a referto un’altra prestazione da incorniciare contro una formazione ostica e attrezzata contro Sant’Antimo, candidandosi definitivamente a recitare un ruolo da protagonista nell’annata agonistica 2020/21 all’interno del terzo campionato nazionale italiano.
Una performance solida, frutto dell’unione e dell’ennesima grandissima partenza nel primo quarto dei lupi virtussini, capaci di lasciare e di concedere sole 10 realizzazioni agli ospiti nei primi dieci minuti della gara, a fronte di ben 26 punti segnati.
Un avvio di match mortifero anche in conseguenza delle ottime percentuali dal campo di Cassino, che con Grilli, Lestini, Visnjic e Teghini su tutti, costruiscono e finalizzano i giochi disegnati dallo staff tecnico virtussino in maniera magistrale, scrivendo a tabellino la bellezza di ben 25 punti dal campo.
Nel secondo quarto, il nuovo arrivato in casa PSA, ex NPC Rieti, Alessandro Sperduto, con una tripla da oltre l’arco, cerca di scuotere i suoi, ma la musica per gli ospiti non cambia, e Cassino trova energia e qualità eccellente dalla panchina con Rischia e Cusenza, che mettono in campo una prestazione da incorniciare con ben 12 assist il primo, e 10 punti con 10 rimbalzi il secondo, producendo così, l’ex Virtus Roma, la prima doppia/doppia in campionato con la maglia della BPC.
Passano altri 10 minuti senza storia al PalaVirtus, con ancora Sperduto che sul finale del tempo, prima dell’intervallo lungo, segna due punti che cercano di limitare i danni per Sant’Antimo, che va a riposo in svantaggio sul 42-26.
Nella ripresa, è nuovamente Grilli a scuotere la retina consentendo alla truppa di Vettese di arrivare fino al +23, ma è Milosevic, nell’occasione, per gli ospiti, il primo a suonare la carica. Le percentuali al tiro per gli ospiti, però, continuano a non decollare e, nonostante più di qualche passaggio a vuoto offensivo per la Virtus, Sant’Antimo non riesce mai ad impensierire in maniera seria la difensiva cassinate. Prima degli ultimi 10 minuti del match, la BPC conduce ancora con 19 lunghezze di vantaggio sugli avversari, 59-40.
Nell’ultimo quarto di gioco, Cassino gestisce il vantaggio, arrivando di nuovo fino al +22 al 34’. Sant’Antimo non ci sta e chiude sul finale sotto di 17 lunghezze sul 78-61.
Cassino si conferma, così, ai piani alti del girone D1, e si va a collocare al secondo posto in graduatoria dietro la sola Rieti, che viaggia ormai in solitaria a punteggio pieno dopo l’ennesima netta vittoria esterna contro Pozzuoli, e in compagnia di Salerno, sconfitto ieri sul campo della Luiss, e proprio della Luiss Roma.
Il commento, ancora una volta, soddisfatto del DS e Presidente della Virtus, Leonardo Manzari: “Abbiamo giocato una partita straordinaria contro una squadra con atleti importanti e di livello per la categoria. Tutti sono stati fondamentali per questa vittoria: dal nuovo arrivato a Cusenza, fino ad arrivare all’ultimo ragazzo della panchina. Ormai non mi stupisco neanche più di tanto per la performance di quest’oggi. Questo è un gruppo che aveva bisogno di tempo e pazienza per amalgamarsi al meglio, in considerazione del fatto che abbiamo tanti, tantissimi campioni per questa categoria che dovevano conoscersi e capire le esigenze sul campo di ciascuno. A dispetto di più di qualche commento ingeneroso da parte di qualcuno, quest’anno abbiamo costruito una squadra molto competitiva, con uno staff tecnico e un organico di primissimo livello. Adesso non dobbiamo, però, abbassare in alcun modo la guardia, perché ci aspetta un altro match difficilissimo contro Salerno. Dovremo continuare a giocare con questo spirito e con questa unione”.
Altrettanto soddisfatte, le parole per la prestazione sua e dei suoi compagni, per il lungo Kevin Cusenza: “Abbiamo iniziato la gara con la mentalità giusta e con la giusta abnegazione in difesa. Abbiamo chiuso il primo quarto benissimo e abbiamo scavato il solco che siamo stati bravi a mantenere per tutto l’arco del match. Sono arrivato a Cassino con altissime aspettative, sia a livello personale che di squadra, e sono contento, che anche grazie al lavoro personalizzato che sto portando avanti rispetto ai miei compagni con il preparatore fisico, sto pian piano riuscendo a trovare la migliore forma per fornire un apporto sempre più decisivo al fine di aiutare i miei compagni ad arrivare agli obiettivi che ci siamo prefissati. Adesso ci aspetta un’altra partita difficilissima con Salerno. Dobbiamo continuare a giocare uniti e con impegno come quest’oggi”.
Prossimo match, dunque, per i lupi virtussini, in trasferta sul difficilissimo campo della Virtus Arechi Salerno.

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604