L'Inchiesta Quotidiano OnLine
L'allenatore, Alessandro Nesta (foto da Frosinonecalcio.com) L'allenatore, Alessandro Nesta (foto da Frosinonecalcio.com)

Frosinone-Pescara, Nesta: «Ora serve un cambio di marcia»

E' arrivato il giorno di Frosinone-Pescara. L’obiettivo dei giallazzurri, chiaramente, è quello di dare continuità al successo dell’ultimo turno conseguito a Chiavari contro l’Entella e che ha rilanciato le ambizioni playoff.

Urge invertire il trend casalingo -  Vari i temi toccati dal tecnico Alessandro Nesta nella conferenza stampa di ieri, a cominciare dal pessimo rendimento interno avuto finora dalla sua squadra. In casa, infatti, il ruolino di marcia è da dimenticare: solo 3 le affermazioni conseguite, l’ultima lo scorso 5 dicembre nel 3-2 col Chievo Verona, 4 pareggi e 4 sconfitte incassate. «E’ una situazione che si verifica dalla passata stagione - ha detto l’allenatore dei Ciociari - nella seconda parte del campionato: grandi vittorie fuori casa mentre sul nostro campo facevamo fatica. Non so da cosa dipenda, certamente dobbiamo ottenere più punti in casa se vogliamo disputare un campionato differente. Tre sole vittorie sono poche».

Continuità e capitolo indisponibili - Inevitabile mirare ad un repentino cambio di passo: «Ci vuole un cambio di marcia - ha ammesso Nesta - e serve dare continuità ai risultati, fare qualche filotto di vittorie per scattare in avanti». Confidando di recuperare qualche giocatore da un’infermeria che anche questa settimana è rimasta piena: «Non potremo contare su Ciano, Brignola, Millico e Tribuzzi». A questi si aggiungono D’Elia, Marcianò, Baroni e Luciani.

Focus sul Pescara - Sui prossimi avversari, massima attenzione nonostante la loro situazione in classifica: «Il cambio di allenatore porta sempre entusiasmo e sicuramente non ci sono le partite precedenti da poter analizzare per capire come giocano. Contro Grassadonia ci siamo affrontati due stagioni fa quando lui era al Foggia. Presenta un calcio propositivo, fatto di palleggio. Ognuno ha le sue strategie da mettere in campo».

Il possibile undici titolare - Sul fronte probabile formazione, sarà ancora 3-5-2 con Bardi in porta; Brighenti, Ariaudo e Szyminski in difesa; Salvi, Rohdén, Maiello, Kastanos e Zampano a centrocampo con Novakovich e Iemmello in attacco.

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604