L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Lo stabilimento Alfa Romeo di Piedimonte San Germano verso la nuova stagione sotto le insegne Stellantis Lo stabilimento Alfa Romeo di Piedimonte San Germano verso la nuova stagione sotto le insegne Stellantis

Stellantis e la cassa integrazione, la Fiom-Cgil chiede un tavolo da convocare con urgenza

A margine del ricorso alla cassa integrazione a Mirafiori come in vari stabilimnti italiani (a Piedimonte oggi e venerdì), i sindacalisti della Fiom-Cgil Edi Lazzi e Ugo Bolognesi, sottolineano come " dei nuovi piani industriali di Stellantis nulla si conosce e le notizie che arrivano dal mercato, come dimostra il caso delle Presse, non sono positive: e' urgente la convocazione di un tavolo che coinvolga le parti sociali e le Istituzioni e che affronti la situazione".

"La transizione verso una mobilita' sostenibile - sottolineando Lazzi e Bolognesi -,puo' essere una opportunita' e le notizie di un possibile insediamento industriale per una filiera corta dei componenti per la mobilita' elettrica, se sono notizie reali e concrete, rappresentano la giusta direzione, come la Fiom sostiene da tempo".

Serve pero' da subito "un piano in grado di programmare il futuro, difendendo l'occupazione e favorendo il ricambio generazionale. Bisogna, in fretta, passare dalle parole ai fatti", hanno detto.

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604