L'Inchiesta Quotidiano OnLine

Cassino, il Psi a Maccaro: «Chiamati in causa ingiustamente»

«E’ con forte  indignazione che apprendiamo dalla stampa locale che l’assessore alla Coesione Sociale del Comune di Cassino, Luigi Maccaro, ha chiamato in causa, senza indugi, il nostro partito, nel merito di una polemica che poco ci riguarda. Pochi giorni fa, infatti, su un blog è comparso un suo virgolettato nel quale il dott. Maccaro prendeva le distanze dalla decisione del resto della maggioranza consiliare di appoggiare il consigliere Gino Ranaldi alle prossime elezioni per il rinnovo del Consiglio Provinciale, asserendo che quest’ultimo fosse candidato in quota al nostro partito, nonostante la mancata presentazione di una nostra lista alle scorse elezioni comunali, al contrario, invece, di Demos.

L’egregio assessore – a cui va tutta la nostra stima per il lavoro svolto in questi mesi difficili- forse dimentica che il capogruppo Pd Gino Ranaldi, da oltre un anno ormai, ha lasciato il Psi a favore del Partito Democratico. Dobbiamo dire che siamo stupiti dalla sua arroganza, tanto più se si considera la gloriosa storia del nostro partito, che ha contribuito a generare e a radicare in questa provincia i valori democratici, repubblicani e di riformismo sociale tanto cari anche a Demos, organizzazione politica di recente costituzione che, per tanto, non può certo contare su una storia tale da qualificare la sua esperienza politica.

Senza contare che, trattandosi dell’elezione del Consiglio Provinciale e nonostante l’assenza del nostro partito alle scorse elezioni amministrative del comune di Cassino, il Psi in provincia di Frosinone conta un numero di amministratori locali decisamente superiore a Democrazia Solidale, che continuano altresì ad aumentare, visto il recente ingresso nella nostra casa del sindaco di Aquino Libero Mazzaroppi e di altri ancora. Se l’assessore ha problemi di convergenza politica con il sindaco Salera e il resto della maggioranza, li dipani senza chiamarci in causa. I panni sporchi, come si dice, si lavano in famiglia».

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604