L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Vertenza Frusinate, la senatrice De Petris (SI) interroga il governo sull'emergenza lavoro Vertenza Frusinate, cartelli e striscioni sulla crisi del lavoro in provincia di Frosinone

Area di crisi Frosinone-Anagni, sbloccati i pagamenti delle mobilita' per novembre e dicembre 2020

Si e svolta ieri, 22 aprile 2021,  la riunione tra le organizzazioni sindacali di Cgil, Cisl e Uil e la Regione Lazio, per discutere i tempi e le modalità di erogazione delle mobilità in deroga, agli aventi diritto, nelle aree di crisi complessa di Frosinone e Rieti riguardanti ancora centinaia di ex lavoratori. Le somme rimaste ferme erano quelle relative al pagamento del sussidio per i mesi di novembre e dicembre 2020, che con il Decreto del Governo sono state finalmente sbloccate w messe a disposizione.

"Ora - spiegano le organizzazioni sindacali - si procederà alla preparazione delle  determine per procedere alla liquidazione, con tempi ci auguriamo celeri, anche perché i lavoratori sono veramente in una fase critica e disperata pertanto non si possono in alcun modo giustificare ulteriori attese o problemi di natura burocratica. Relativamente al Decreto del Governo, sui fondi anno 2021 per le mobilità in deroga, abbiamo chiesto di definire da subito una data di incontro allo scopo di tenere aperto il tavolo di confronto con la Regione Lazio al fine di definire in tempi celeri  l’accordo per le spettanze dell'anno 2021 al più presto. Abbiamo anche fatto presente il reale rischio di strumentalizzazioni e di informazioni errate da parte di soggetti esterni ai tavoli negoziali, pertanto resta prioritario essere veloci e chiari affinché gli aventi diritto e le loro  famiglie possano avere al più presto il beneficio dovuto".

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604