L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Gianni Nardone Gianni Nardone

Sinistra Italiana Lazio, Nardone: no al ritorno dell'Imu sulla prima casa non di lusso

"Apprendo che sul tavolo del Governo ci sono diverse proposte: la Tassa Patrimoniale, una nuova Legge Fornero ed anche il reinserimento dell’IMU per la prima casa. Chiariamo subito che personalmente sono favorevole soltanto alla Tassa Patrimoniale su patrimoni consistenti ma non al ripristino in toto della “famigerata” Legge Fornero che comporta di fatto l’abolizione della quota 100 e del conseguente ripristino dello “scalone” sulle pensioni, cioè l’aumento dell'età pensionabile che passerà da 62 a 67 anni . L'emergenza Coronavirus e lo "scalone", possono creare ulteriori problemi ai prossimi pensionandi e per evitare cio’ sarebbe opportuno mantenere quota 100 o  ipotizzarela realizzazione almeno di una "quota 102", con 64 anni più 38 di contributi": lo sottolinea Giovanni Nardone, componente dell'assemblea regionale di Sibistra Italiana del Lazio.

"Contestualmente - aggiunge - non apprezzo il reinserimento dell’IMU per la prima casa, cioè  la famosa tassa sulla casa, che venne abolita nel 2016 per tutte le prime abitazioni non di lusso in Italia. Tutto ciò perché l’Europa che ha condotto degli studi in merito, ha affermato che la tassa potrebbe avere ripercussioni positive sul nostro Paese, per esempio potrebbe essere usata per stanziare fondi dedicati agli incentivi per le assunzioni. Inoltre, l’Italia per avere il Recovery Fund dovrebbe rispettare le famose raccomandazioni europee. Sarebbe quindi  proprio l’Unione Europea a volere l’adeguamento dell’Italia alla tassazione degli altri Paesi Membri dell’EU. Tra questi aspetti, quindi c’è la richiesta di trasferire il carico fiscale del lavoro verso aspetti meno penalizzanti per la crescita e si parla in questo caso di tassare in base al patrimonio posseduto dagli italiani. Personalmente non sono favorevole a tale possibile iniziativa, perché tassare la prima abitazione che un cittadino ha realizzato con tanti sacrifici è poco etico. Si pensi invece a colpire le rendite parassitarie ed eventualmente i grandi patrimoni immobiliari ed il Governo Draghi proponga invece l’aumento dell’IMU, dalla seconda casa in poi degli italiani particolarmente abbienti e faccia partire finalmente la Patrimoniale.

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604