L'Inchiesta Quotidiano OnLine

Auto, mercato in ripresa ma nel 2020 in calo del 25 per cento sull'anno precedente

In Europa, nei primi cinque mesi del 2021 le immatricolazioni di autovetture sono aumentate del 31,1% rispetto allo stesso periodo del 2020 che era stato penalizzato molto fortemente da lockdown severi. Se pero' il confronto si fa con l'ultimo periodo normale corrispondente, cioe' con il gennaio-maggio 2019, vi e' un calo di ben il 25%. Lo rileva il Centro studi Promotor dopo la pubblicazione dei dati auto da parte di Acea.

Tra i cinque maggiori mercati dell'area (Germania, Francia, Italia, Spagna e Regno Unito) quello che, nel confronto con il 2019, accusa la contrazione piu' contenuta e' il mercato italiano in cui nella seconda parte del 2020 e nei primi mesi del 2021, accanto a incentivi molto generosi per le soluzioni elettriche, sono stati adottati incentivi anche per sostenere gli acquisti di vetture con alimentazioni tradizionali, ma con emissioni contenute entro la soglia dei 135 gr/km di CO2.

Alla luce di questo - ricorda in un take Il Sole 24 Ore Radiocor Plus -, il Centro studi Promotor ritiene che occorrerebbe che, in sede di conversione in legge del Decreto Sostegni-bis, si introducessero nuovi incentivi per l'acquisto di auto tradizionali con emissioni non superiori a 135 gr/km di CO2 e cio' per far si che anche l'auto dia un contributo allo sforzo che il Paese sta facendo per lasciarsi alle spalle i guasti della pandemia.

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604