L'Inchiesta Quotidiano OnLine

‘Siamo onesti!’, a Veroli saggio di fine anno degli allievi del Teatro Labrys

Due ‘prime’ in una al Teatro Comunale di Veroli. E uno spettacolo che è insieme una chicca della storia teatrale ed il debutto degli allievi  del laboratorio teatrale per ragazzi del Teatro Labrys, tenutosi, nonostante il difficile anno in coso, presso la ssd Dancelab di Frosinone. Con “Siamo Onesti!”, libero adattamento della commedia di Oscar  Wilde “The importance to be Earnest”, in scena  l’1, il 2 e il 3 luglio alle 21.30, assisteremo anche ad un altro debutto: quello di Enrico Quadrozzi, presidente dell’associazione Duecento22 - Arti e Spettacolo, nei panni, oltre che di anfitrione del Teatro ernico, in quelli di scenografo, assistito da Beatrice Lombardo.  

“Siamo onesti!” è una satira brillante dell’ipocrisia e del moralismo della società vittoriana che attribuiva grande importanza alle apparenze. La storia è quella nota di due uomini che vivono due vite parallele per divertirsi di più ma che,  innamorandosi, scoprono che alla fin fine non hanno fatto altro che  dire la verità a loro insaputa. Personaggi bizzarri, al limite del grottesco, tinteggiati a colori sgargianti dalla regista, Luisanna Trigiani, prendono vita sul palcoscenico attraverso i giovanissimi interpreti: Giorgio Collepardi, Piergiorgio Palmieri, Elena Di Stante, Ilaria Perciballi, Pietro  Scaccia, Mauro Mazzocchi, Chiara Innico, Cristiana Cestra, Leonardo Collepardi ed Elena Benvenuto.

Ambientato nei salotti della pudica ma ipocrita nobiltà inglese, lo spettacolo di non semplice interpretazione, è la dimostrazione di come Wilde sia stato un maestro dell'intreccio e dell'equivoco, inducendo lo spettatore a cadere nel malinteso. Il paradosso è l'espediente a cui Wilde ricorre per mettere alla berlina la società aristocratica del suo tempo dominata dal moralismo e dalle apparenze. Attualissimo nella società di oggi. In fin dei conti “Siamo onesti!” vuole essere un’esortazione ad essere più franchi, più genuini, a prescindere dalle circostanze e da ciò che vorremmo mostrare di noi agli altri, soprattutto in tempi, questi dei social network, in cui l’apparenza sembra avere più importanza della sostanza. Ed allora, tutti a teatro, l’1, il 2 e il 3 luglio al Teatro Comunale di Veroli. Prenotazione obbligatoria

Biglietto unico: € 7,00

Per info e prenotazioni
Enrico 3409109655; Fabrizio 3891762555

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604