L'Inchiesta Quotidiano OnLine

Montecassino e Dante, il Card. José Tolentino de Mendonça inaugura la Mostra

Sarà inaugurata sabato 11 settembre, con una cerimonia di apertura all’interno della Sala San Benedetto, la mostra “Montecassino e Dante”. Per la prima volta in anteprima mondiale verrà eccezionalmente esposto negli spazi del Museo Abbaziale il codice 512 della Divina Commedia risalente al XIV sec., con al margine le note di Pietro Alighieri, figlio di Dante. «Questa esposizione - ha affermato Dom Donato Ogliari, Abate di Montecassino, ci permette di mostrare ad una platea ampia alcuni dei tesori attentamente custoditi all’interno della Biblioteca e dell’Archivio dell’Abbazia. Siamo certi che in tanti sapranno cogliere l’occasione di ammirare da vicino questi preziosi testimoni».

Un evento unico, dunque, in cui saranno rese accessibili anche altre antiche e pregiate edizioni delle opere del Sommo Poeta, tra cui il codice 257 contenente La Visione di Alberico da Settefrati, prezioso testimone da molti ritenuto fonte di ispirazione per il poeta toscano nella stesura della sua Commedia.

«È un connubio felice quello tra Dante e lo storytelling di Acqua Santa Croce sempre attento alla promozione culturale e alla ricerca di nuovi progetti che possano privilegiare la condivisione e la solidarietà» ha commentato Andrea Colella, general manager di Acqua Santa Croce sempre attenta sostenitrice della cultura e partner ufficiale dell’evento.

Banca Popolare del Frusinate, DR Automobiles, Dolceamaro srl., e Turriziani Petroli sono tra le realtà imprenditoriali del territorio che hanno scelto di essere al fianco dell’Abbazia e sostenerla per tutta la durata dell’esposizione, che resterà all’interno del Museo Abbaziale fino al 31 dicembre.

«Abbiamo accolto con entusiasmo l’iniziativa per commemorare il sommo poeta. Siamo convinti che la nostra collaborazione, unitamente ad altre realtà che hanno sposato l’evento culturale, permetterà di costruire una mostra che ha tutte le caratteristiche per essere una delle più importanti esposizioni su Dante di questo 2021» ha affermato il patron di Acqua Santa Croce Camillo Colella

Ad inaugurare la mostra, organizzata in occasione del VII Centenario della morte di Dante Alighieri e curata dalla Comunità monastica di Montecassino, sarà S. Em. Rev.ma Card. José Tolentino de Mendonça, archivista e bibliotecario di Santa Romana Chiesa.
Numerose le richieste già arrivate in Abbazia sulle modalità di visita all’esposizione ospitata da domani e per i prossimi tre mesi nel Museo Abbaziale e dunque accessibile negli orari di apertura dello stesso. 

Le premesse ci sono tutte, quindi, perché sia una esposizione destinata a restare nella storia e ad essere annoverata tra le più rilevanti iniziative messe in campo in questo anno dantesco.

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604