L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Vaccino Vaccino

Coronavirus, “dose addizionale” agli immunodepressi. L'Asl di Frosinone è pronta

La ASL di Frosinone è pronta per la somministrazione della “dose addizionale” del vaccino antiCovid per circa 2000 pazienti gravemente immunodepressi.

Secondo quanto stabilito dal Ministero della Salute sono 10 le categorie di pazienti che potranno ricevere una terza dose “addizionale” di vaccino anti-Covid: trapiantati di organo solido in terapia immunosoppressiva; trapianto di cellule staminali ematopoietiche; attesa di trapianto d'organo; terapie a base di cellule T; patologia oncologica; immunodeficienze primitive; immunodeficienze secondarie; dialisi e insufficienza renale cronica grave; pregressa splenectomia; AIDS. 

Nei prossimi giorni queste categorie di pazienti saranno contattate dalla ASL per la somministrazione della dose addizionale presso i centri vaccinali aziendali. Secondo quanto stabilito dal Ministero della Salute verrà utilizzato come dose addizionale uno qualsiasi dei due vaccini mRNA autorizzati in Italia: Pfizer nei soggetti dai 12 anni e Moderna dai 18.

 

 

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604