L'Inchiesta Quotidiano OnLine

Itis Majorana Cassino, inaugurata la Settimana della Tecnologia

Al via questa mattina, all'esterno del triennio dell'Itis Majorana di Cassino, la sesta edizione della Settimana della Tecnologia, della Cultura e della Ricerca Scientifica, dal titolo “La tecnologia in aiuto dell’ambiente nel periodo Covid-19”. Fino a sabato 9 ottobre offrirà un ampio programma di convegni, workshop, laboratori, unitamente ad un concorso di idee per le scuole primarie. Il Majorana da sempre ha attivato percorsi formativi in linea con il tessuto produttivo e formativo del territorio, coinvolgendo generazioni di ragazzi che hanno conseguito successi importanti nel campo della ricerca, dell’imprenditoria diventando manager di aziende di livello internazionale.

Grazie alla determinazione del dirigente scolastico, il Prof. Pasquale Merino, del gruppo docente e di tutto il personale si è arrivati a perfezionare questo appuntamento scientifico annuale, facendolo diventare l’occasione per valorizzare sempre di più gli studenti. Sul palco, oltre ai rappresentanti di enti, istituzioni e aziende, una delegazione degli studenti-reporter AD-Majorana

Ha aperto i saluti il DS Merino, visibilmente soddisfatto nel vedere centinaia di ragazzi, finalmente festanti e rumorosi, animare l'esterno dell'istituto. Si torna ad una 'normalità' post pandemia che rasserena e fa ben sperare per il futuro. Dato il suo valore altamente formativo, la manifestazione ancora una volta è patrocinata da Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, da Regione Lazio, Consiglio Regionale del Lazio, Comune di Cassino, Unindustria, L’inchiesta quotidiano e da IRASE. Il sindaco Enzo Salera, il rettore Unicas Giovanni Betta, il difensore civico della regione Lazio Marino Fardelli, il consigliere della Camera di Commercio Guido D'Amico,  il direttore territoriale Unindustria Aldo Della Peruta, la presidente nazionale Irase Mariolina Ciarnelli, la coordinatrice del Polo didattico Neuromed, Ida Marandola, la referente di Acea Claudia Lena, il direttore della Lear Vittorio Celletti: tutti hanno sottolineato, nel loro breve saluto, la valenza di questa manifestazione che mette in contatto gli studenti con il mondo delle imprese, del lavoro, della formazione. 

Questa mattina sono stati premiati gli studenti che hanno conseguito la maturità con 100 e 100 e Lode e degli alunni che, nelle classi dal I al IV anno, hanno riportato una media superiore al 9.1. Saranno premiati anche i ragazzi che hanno conseguito la certificazione Cambridge, il patentino della Robotica e l’attestato del progetto Confini. 

Parteciperanno attivamente ai lavori della Settimana: i docenti di Unicas e Unimol  ma anche i manager di Acea, Saxagres, Cedi, Skf, Omron, Neuromed, Itelyum, Essegiesse, Pasqualicchio, Waage (vaaghe), Tsa, Ciem, Lear, Adecco, Eticae, Intramontes, La mia energia, Tat, Kromin Data Driven Agency, Regista tv,  Società arte ed investimenti Milano, Software Development Manager, Iniziative editoriali. Oltre, naturalmente, ad altri numerosi professionisti ed esperti. 

«La scuola è il battito della comunità, è il futuro del Paese». Con queste parole si conclude la missiva inviata dal  ministro Patrizio Bianchi  che  ha ringraziato  docenti, studenti e personale ATA del Majorana per l’impegno profuso in questi difficili anni di pandemia e augurando a tutti  buon lavoro per l'organizzazione della manifestazione scientifica. La lettura integrale della lettera è stata affidata ad una studentessa. 

Domani, martedì 5 ottobre, nel parcheggio del triennio sarà presente un truck espositivo con strumentazioni elettromeccaniche e gli studenti potranno ricevere tutte le informazioni e le spiegazioni dai tecnici presenti negli stand. Per tutta la settimana si susseguiranno le conferenze e gli incontri dei vari indirizzi_ Meccanica, Elettrotecnica, Elettronica-automazione, Informatica, Chimica, Logistica Sabato la giornata di chiusura: alle 9.30 la Tavola rotonda sul tema dell’“Economia circolare” e alle 15 la premiazione dei migliori lavori del “Concorso di idee” rivolto alle scuole primarie dal titolo “E se fossi Archimede?”

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604