L'Inchiesta Quotidiano OnLine

Frosinone, ruba la borsa nell'auto di una donna che aveva parcheggiato. Arrestato dai finanzieri

I Finanzieri del Comando Provinciale di Frosinone nella serata di ieri hanno tratto in arresto in flagranza di reato un operaio di Frosinone di circa 40 anni, con precedenti specifici di polizia, che aveva appena asportato con destrezza la borsa di una donna che aveva parcheggiato la propria autovettura su via Tiburtina. Il pregiudicato, in particolare, dopo aver sottratto la borsa alla vittima, fuggiva a bordo di un’autovettura di colore nero con targa coperta ed immediatamente inseguito da una pattuglia di Finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Frosinone, allertati dalle grida della donna.

L’inseguimento aveva termine in una stradina laterale di via Casilina, dove il responsabile - già coinvolto in numerosi episodi analoghi posti in essere negli ultimi mesi in varie località della provincia di Frosinone nonché in provincia di Roma e Latina -, veniva tratto in arresto per il reato di furto aggravato dalla destrezza e la refurtiva veniva recuperata.

La vittima, invece, tanto stupita quanto soddisfatta per l’accaduto, rientrava subito in possesso della sua borsa e proferiva lusinghieri apprezzamenti verso i Finanzieri operanti. La Guardia di Finanza è sempre in prima linea, vicino a chi ha bisogno, per fornire il proprio aiuto nelle situazioni critiche nelle quali è chiamata ad intervenire. A tal fine tutti i giorni dell'anno, 24 ore su 24, è attivo il servizio di pubblica utilità 117 attraverso il quale i cittadini possono dialogare direttamente con la Guardia di Finanza, che è pronta a soddisfare le richieste di informazioni e di intervento non solo nei tanti settori operativi di competenza specifica, ma anche nelle molteplici attività connesse al concorso dell’ordine e della sicurezza pubblica.

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604