L'Inchiesta Quotidiano OnLine

La risposta di Cgil Cassino e delle istituzioni all'attacco alla sede di Roma

A decine si sono riuniti questo pomeriggio alle 16 davanti la sede cassinate della Cgil per un presidio di solidarietà dopo il violento assalto alla segreteria nazionale di ieri sera nel corso della manifestazione No Green Pass. Rappresentanti del sindacato (con il segretario generale Fiom Cgil Donato Gatti e il segretario Antonio Sessa), delle istituzioni e dei partiti di centro-sinistra, hanno espresso ferma condanna ai gravi fatti di Roma, puntando il dito contro la violenza fascista che serpeggia nel movimento No Green Pass.

«Vogliamo testimoniare non solo la vicinanza alla Cgil, al mondo del sindacato ma a tutto ciò che ruota intorno al sindacato» le parole dell’assessore Barbara Alifuoco, in rappresentanza -con i consiglieri Edilio Terranova e Fausto Salera- del sindaco Enzo Salera impegnato nella “Marcia per la pace” ad Assisi. «Vogliamo prendere posizione -ha aggiunto-  senza se e senza ma contro questo gesto. Non c’è più spazio in questo momento così delicato per le posizioni ambigue: o si sta da una parte, o dall’altra».

Da qui l’appello: «Qual è la risposta che noi possiamo dare: le riforme che il paese aspetta da anni. Io dico che così il governo deve rispondere a questi fatti». Parole di biasimo sono giunte anche da Giovanni Morsillo, in rappresentanza dell’Anpi Cassino: «Il fascismo non deve parlare in questo paese, non è un’idea come un’altra. Quello avvenuto ieri a Roma, è stato un vero e proprio attacco terroristico».

Presente al sit-in anche il sindaco di Aquino Libero Mazzaroppi, che ha affermato come l’attacco alla Cgil di ieri sia da considerare un attacco a tutti noi e il consigliere di Esperia, nonché rappresentante della Fillea-Cgil,  Maddé Guglielmo: «Noi siamo la Cgil e siamo per i diritti e per la rappresentanza, non per l’attacco vile, fascista e squadrista che ieri ha adoperato all’interno della nostra struttura nazionale».

Per Benedetto Truppa, della segreteria regionale Fillea, l’attacco alla Cgil è «un attacco alla Costituzione». Sono intervenuti anche rappresentanti di Pd, Prc e del Psi di Cassino che hanno dichiarato: «Il Partito Socialista, presente alla manifestazione di solidarietà sotto la sede della Cgil di Cassino per affermare i valori di democrazia, e condannare, pesantemente, gli attacchi di ieri, che rappresentano una ferita alla costituzione nata dalla resistenza».

Lorenzo Vita

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604