L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Il rendering del biodigestore di Anagni proposto da una società posseduta da Saf Colfelice e Saxa Gres e partecipata da A2A Il rendering del biodigestore di Anagni proposto da una società posseduta da Saf Colfelice e Saxa Gres e partecipata da A2A

Biodigestore Saf-Saxa, contrari solo movimento e Legambiente. Non si costituiscono Anagni e Sgurgola

"Il 12 ottobre si è discussa davanti al Tar di Roma la richiesta di sospensione della VIA regionale sul biodigestore. A sostenere le ragioni degli anagnini contro l'azienda, la Regione e gli altri enti, erano presenti solamente il nostro movimento No Biodigestore di Anagni e Legambiente Lazio, rappresentati dagli avvocati Colagrande e Mari, insieme all'avv. Luca Santovincenzo dell'associazione Quartiere Cerere": lo spiegano in una nota i cittadini del movimento e ambientalisti.

"Noi ce l'abbiamo messa tutta - scrivono ancora -. Era importante esserci e far sentire la nostra voce. Il Comune di Anagni, che avrebbe dovuto partecipare perché destinatario del ricorso, è stato colpevolmente assente. Ugualmente assente è stato il Comune di Sgurgola. Il TAR ha ritenuto di non sospendere l’efficacia del provvedimento per mancanza di pericolo concreto derivante dalla messa in esercizio dell'impianto, avendo assicurato la Regione che ci sono tempi lunghi per la realizzazione del biodigestore connessi all'istruttoria dell'AIA in corso. Importante è comunque che il TAR non abbia ritenuto infondati i motivi in diritto del nostro ricorso, precisando anzi che si tratta di situazione molto complessa".

Ampio servizio sull'argomento sulla nostra edizione digitale de L'inchiesta-Quotidiano di Sera acquistabile dopo le ore 17 all'indirizzo edicola.linchiestaquotidiano.it

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604