L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Fabrizio Pignalberi Fabrizio Pignalberi

Tribunale di Frosinone, Pignalberi assolto dai reati di truffa e appropriazione indebita: il fatto non sussiste

Il Tribunale di Frosinone ha emesso una sentenza di assoluzione nei confronti del leader di Più Italia Fabrizio Pignalberi, accusato di essersi appropriato indebitamente della somma di € 18.000,00. L’ attività processuale scaturisce dall’ accoglimento dell’ archiviazione, proposta dalla persona offesa, la quale denunciava il leader per truffa e appropriazione indebita.
In origine, il P.M Dott. Misiti aveva richiesto l’archiviazione dei reati summenzionati. Successivamente, in seguito all’opposizione all’archiviazione della parte offesa, per il leader di Più Italia restava in piedi il solo capo accusatorio relativo all’ appropriazione indebita.

"I fatti contestati dall’ accusa al Presidente Nazionale non hanno trovato riscontro poi nel corso dell’istruttoria dibattimentale, conclusasi senza l’escussione dei testi della difesa", spiegano i legali di Pignalberi. "Nel corso della discussione, l’accusa ha deciso di far riferimento alla trasmissione televisiva Le Iene, senza però esibire tracce documentali". All’esito dell’istruzione dibattimentale, il Giudice Dott.ssa Cellitti ha emesso una sentenza di assoluzione nei confronti di Pignalberi perché il fatto non sussiste.
Pignalberi era rappresentato dall’ Avv. Mariano Giuliano del Foro di Cassino.

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604