L'Inchiesta Quotidiano OnLine

Sora, IIS Baronio in DaD per sostituzione della caldaia. Il Covid non c'entra

«Abbiamo scelto di attivare la Didattica a Distanza a causa della rottura di una delle caldaie della struttura in cui è ubicato l’I.I.S. “Baronio” e del notevole allungamento dei tempi di sostituzione della stessa, come comunicatoci una settimana fa dall’Ente Provincia di Frosinone, per motivi legati a consegne ed assemblaggi. Molte sono state le telefonate interlocutorie. Verso la metà di ottobre era stata comunicata come data ultima di risoluzione del problema il 10 novembre, purtroppo così non è stato».

A parlare, attraverso una nota stampa, è la Dirigente Scolastica dell’IIS Baronio di Sora, Rosella Puzzuoli.

«Il ricorso alla DAD - continua la DS -  sentiti gli organi collegiali competenti ed acquisito il parere favorevole del Direttore Generale, è prevista solo per la prossima settimana fatti salvi le alunne e gli alunni con certificazione 104 che, come da normativa e su specifica richiesta dei genitori potranno seguire in presenza nei tre locali riscaldati (laboratori) ed appositamente attrezzati».

La scelta effettuata, sebbene a malincuore, perché sappiamo bene quanto sia necessario che i ragazzi stiano a scuola in presenza e per tutta la durata dell’orario scolastico, è scaturita dalla necessità di preservare la salute degli studenti viste le temperature rigide ed il dovere del ricambio continuo d’aria nelle classi con conseguente apertura di finestre.

Continua la DS: «La precisazione delle responsabilità di questa situazione si rendono necessarie, visto il tenore di alcuni messaggi errati che stanno passando sui vari media e sui social e, soprattutto, per rispondere fattivamente al grave danno di immagine che il nostro istituto, soprattutto in questo momento dell’anno in cui si fa orientamento, sta avendo.

Si ribadisce e si sottolinea che quanto accade è a causa di motivazioni  che nulla hanno a che fare con la nostra volontà e con la didattica che continuerà ad essere effettuata regolarmente. Personalmente, appena avuta la reggenza del IIS "C. Baronio" (18 ottobre 2021) mi sono immediatamente attivata per la risoluzione del problema contattando gli uffici preposti e rendendo edotti della situazione i rappresentanti d’Istituto passo passo.

La straordinaria manutenzione delle scuole secondarie di secondo grado, come molti sapranno, è di competenza dell’Ente Provincia che già aveva ordinato la caldaia rotta, ma purtroppo ci sono stati ritardi nella consegna e messa in funzione di essa a causa di problemi inerenti l’assemblaggio dei pezzi ed il trasporto. L’Ente Provincia aveva assicurato l’accensione per il 15 novembre, ma, come è noto, così non è stato.

Con la Circolare n.81 del 26 novembre 2021 è stata comunicata alle famiglie l’attivazione della Dad. Proprio oggi mi hanno comunicato che la caldaia è arrivata e c’è bisogno di un po' di giorni per montarla. Ho chiesto e spero riescano a finire in tempo che per sabato 4 sia tutto sistemato.

Infine, e non per ultimo - aggiunge la Dirigente - voglio precisare che nessuna delle classi dell’I.I.S. “Baronio” è in quarantena. Anche quest’ultima precisazione si ritiene necessaria visto, purtroppo, l’erronea informazione data su alcuni media e social. Rinnovo la mia fiducia negli Enti Locali e sono speranzosa che la risoluzione del problema “caldaia” avverrà presto».

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604