L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Un'esultanza di Charpentier (foto da Frosinonecalciomagazine.com) Un'esultanza di Charpentier (foto da Frosinonecalciomagazine.com)

Charpentier e le voci di mercato, l'agente: «Pensa solo al Frosinone»

Numeri da top per un centravanti che, finalmente, sta raccogliendo tutte le soddisfazioni che merita dopo anni sofferenti a causa di qualche infortunio di troppo. Gabriel Charpentier ormai non è più una sorpresa ed il Frosinone si gode le sue prestazioni, accogliendo con gioia i gol pesanti da lui siglati. Quattordici partite complessive disputate finora, arricchite da 8 marcature messe a segno e da 1 assist pennellato. L’ultima rete realizzata sabato scorso nel pari interno con la Ternana. Il classe ’99 francese, di proprietà del Genoa, ha una media realizzativa importante che non sta passando inosservata a livello europeo. Diverse le società che hanno sondato il terreno per verificare la sua situazione contrattuale, legata ovviamente al trasferimento in Ciociaria avvenuto in estate attraverso la formula del prestito con diritto di riscatto e contro-riscatto. Al Grifone è vincolato da un contratto con scadenza fissata al 30 giugno 2023.

L'esultanza di Charpentier (foto da Frosinonecalciomagazine.com)
L'esultanza di Charpentier (foto da Frosinonecalciomagazine.com)

Voci di mercato e volontà chiare - 
Rumors di mercato sono rimbalzati dalla Francia e vorrebbero Marsiglia, Monaco e Lille interessati così come altri club stranieri, tra cui qualcuno anche della Serie A tricolore. Guai, però, a immaginare che il 22enne transalpino possa salutare in anticipo Frosinone. A smorzare sul nascere ogni voce è Amadou Konté, agente del giocatore che ha parlato in esclusiva alla nostra redazione: «Fa piacere che il nome di Gabriel sia finito al centro di rumors perché questo valida la qualità delle prestazioni disputate con la maglia del Frosinone. Significa che sta facendo bene ed è importante continuare a percorrere questa strada con umiltà. Lui lo sa benissimo, parliamo quotidianamente e ogni volta mi esprime la sua grande felicità nell’essere al Frosinone. Ed è un suo obiettivo proseguire in giallazzurro, senza farsi distrarre da queste voci. Bisogna rimanere sereni e col focus rivolto esclusivamente al campo, pensando al bene di questa squadra proprio come fatto finora. Manca tanto alla fine del campionato e l’auspicio di Gabriel è quello di diventare grande insieme al Frosinone. Tutto il resto fa parte di chiacchiere che, ripeto, fanno piacere ma sono destinate a rimanere tali fino a giugno». 

Amadou Konté
Amadou Konté

Rispetto totale verso il Frosinone - 
Riconoscenza doverosa verso una società che lo ha voluto fortemente e che lo sta rilanciando sul campo: «Gabriel - ha spiegato Konté - è un calciatore che è sempre stato prolifico quando era in buone condizioni fisiche. La scorsa estate è stato complicato trovare una destinazione perché il 99% delle squadre interessate mi ha detto le stesse cose, ossia dubbi sulle effettive possibilità che il ragazzo si rimettesse in forma dopo la rottura del legamento crociato anteriore ad Avellino».

Angelozzi e Grosso (foto da Frosinonecalcio.com)
Angelozzi e Grosso (foto da Frosinonecalcio.com)

A sorpresa, però, un giorno il telefono dell’agente francese squilla con insistenza: «Sullo sfondo leggo Guido Angelozzi, ho immaginato subito di cosa volesse parlarmi. Non abbiamo discusso molto, mi ha detto che voleva far rinascere Gabriel e che il mister Grosso lo voleva fortemente. L’1% rimanente di quelle percentuali dette in precedenza lo identifico proprio nel Frosinone. A Charpentier ricordo che dissi una cosa non appena accettammo: vai in guerra per questo allenatore e per questo club. Ora si sta riprendendo gradualmente ma credetemi, non è ancora al 100% nonostante le statistiche. Il merito va soprattutto ad Angelozzi ed a Grosso, insieme al suo staff tecnico, per la fiducia che gli hanno dato e per il grande lavoro svolto durante gli allenamenti sia a livello tecnico che fisico». Il “Generale” ora non intende più fermarsi e probabilmente avrà già riposto un sogno nel cassetto: conquistare la Serie A con il Leone. 

Roberto De Luca

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604