L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Il Comune di Pontecorvo Il Comune di Pontecorvo

Pontecorvo, convegno di presentazione del progetto "Terre di Comino smart land"

Il Comune di Pontecorvo, l’associazione di imprese di Commercio su aree pubbliche “Ambulanti Oggi”, e il Gal Verla presentano il PAESC (Piano di Azione per l’ Energia Sostenibile e il Clima) “Terre di Comino smart land” il primo progetto approvato in ambito regionale del Lazio costruito dal basso che individua misure e azioni per affrontare la tematiche inerenti i cambiamenti climatici nonché il primo raggruppamento rurale d’Europa per dimensione e numero di abitanti. L'occasione sarà data dal Convegno “ il Piano per il Clima (PAESC) e le attività produttive previsto per il 9 Dicembre 2021 alle ore 16,30 - sala del consiglio del Comune di Pontecorvo.

Il Gal Versante Laziale del PNA struttura tecnica di supporto del Patto, ha redatto il Piano di Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima che abilita ad ottenere i benefici finanziari dalla UE per le Amministrazioni Comunali e per il sistema delle imprese. I Comuni e le imprese sono chiamati ad individuare gli “Interventi” che intendono attuare nell’ambito delle azioni del PAESC e che beneficeranno delle agevolazioni previste dall’UE. Il Patto è stato avviato nel 2016 con la stipula notarile del Patto dei Sindaci “Terre di Comino Smart Land” ad opera di 32 Comuni della provincia di Frosinone, in collaborazione con la Camera di Commercio di Frosinone ed approvato dalla UE.

Hanno fondato il Patto i Comuni di Alvito, Arpino, Atina, Acquafondata, Aquino, Belmonte Castello, Boville Ernica, Campoli Appennino, Casalvieri, Castelliri, Castrocielo, Cervaro, Colle S. Magno, Gallinaro, Monte S. G. Campano, Piedimonte S. Germano, Picinisco, Pontecorvo, Ripi, Roccasecca, San Biagio Saracinisco, S. Elia Fiumerapido, Settefrati, S. Donato Val di Comino, Strangolagalli, S. Vittore del Lazio, Terelle, Vallerotonda, Veroli, Vicalvi, Villa Latina, Villa Santa Lucia.

L’adesione al Patto ha rappresentato per i Comuni una scelta programmatica coraggiosa e anticipatrice un’opportunità per dare un indirizzo serio e concreto alle proprie scelte programmatiche nella direzione di ridurre le emissioni di CO2 nel proprio territorio, garantendo una maggiore sostenibilità ambientale e cogliendo nel contempo le conseguenti importanti opportunità economiche offerte dalla UE con evidenti ricadute sul:

- sistema imprenditoriale della Provincia di Frosinone.

- sviluppo dell’offerta locale

- creazione di posti di lavoro

- risparmio sui consumi energetici

- efficienza nei servizi

Altresì rappresenta per i cittadini una reale possibilità di accedere ad incentivi e bonus per l’ammodernamento, l’efficientamento energetico e la messa in sicurezza del patrimonio immobiliare. La redazione del Piano Paesc che con il Coordinamento Scientifico del Presidente Policella ha visto il lavoro congiunto 72 professionisti, la cooperazione di tanti tecnici comunali e amministratori locali per la raccolta di una enorme quantità di dati dall’anno 2011 sui consumi energetici e sulla emissioni di CO2 in atmosfera dell’intero territorio; l’impegno dei singoli comuni per individuare azioni per realizzare interventi di efficienza energetica, mobilità sostenibile, gestione sostenibile dei rifiuti e delle risorse idriche nello sforzo di pianificare nel territorio una azione concreta , per raggiungere entro il 2030 l’obiettivo di ridurre del 40% le emissioni di gas serra e adottare un approccio congiunto all’integrazione di mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici.

Ecco gli obiettivi generali del PAESC “Terre di Comino smart land”

Emissioni al 2011 Emissioni al 2030

tCO2 tCO2

PUBBLICO 14.841,46 5.634,49

RESIDENZIALE 108.290,83 48.730,87

TERZIARIO 53.347,70 34.676,00

INDUSTRIA (NO

ETS) 128.520,32 102.816,25

TRASPORTI 207.395,21 114.067,37

TOT 512.395,52 305.924,99

Nel corso del convegno verranno illustrate dai tecnici del Gal le azioni del PAESC e le opportunità in esse contenute.

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604