L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Anthony Oyono Anthony Oyono

Il Ct del Gabon presenta Oyono: «Corsa, forza e tecnica. Frosinone, è un affare per il futuro»

di Roberto De Luca

Corsa, forza fisica e buona tecnica: è l’identikit di Anthony Oyono, uno dei nuovi arrivati in casa Frosinone dalla recente finestra invernale di trasferimenti. Terzino destro classe 2001, è forse il volto più rappresentativo del lavoro senza confini condotto dall’area scouting giallazzurra. Scovato tra le fila del Boulogne, compagine che milita nel Championnat de France National (terza serie francese, ndr), si è messo in mostra con grande abilità in Coppa d’Africa con la maglia del Gabon. Ed è questo aspetto che attribuisce una dimensione inedita con respiro europeo ed internazionale alle intelligenti strategie di mercato messe in atto da Guido Angelozzi e dai suoi collaboratori.

Anthony Oyono
Anthony Oyono

Neveu racconta - 
Patrice Neveu, commissario tecnico della Nazionale gabonese, ha sempre creduto nelle qualità del 20enne nativo di Lille. A certificarlo è la titolarità che gli ha concesso nella prestigiosa competizione continentale, terminata per i “The Panthers” agli ottavi di finale con la sconfitta ai calci di rigore subita per mano del Burkina Faso. Il neo fluidificante canarino ha collezionato 3 presenze complessive ed il tecnico francese, in esclusiva alla nostra redazione, ha speso parole al miele per lui. Partendo da un’accurata descrizione calcistica: «Anthony è un giocatore completo. Ha doti in termini atletici, e ciò facilita la sua tenuta nella corsa. Possiede una buona forza fisica e tecnicamente è ben dotato». 

Patrice Neveu (foto da Fb Fédération Gabonaise de Football)
Patrice Neveu (foto da Fb Fédération Gabonaise de Football)

Tattica, il focus - 
Ovviamente, essendo un giovane talento, emergono dei punti in cui necessita di continuare a percorrere la strada del miglioramento: «Credo che - ha affermato Neveu - debba essere più rigoroso e solido a livello tattico». In particolare, il focus entra nell’interpretazione di sistemi di gioco tra loro differenti: «Lui è duttile, può giocare sia in una difesa a 3 che in uno schieramento a 4». I suoi elementi di forza, però, gli consentono anche di essere protagonista nelle vesti di esterno in un centrocampo a 5: «Con noi nel Gabon, ad esempio, non è partito titolare. Poi, quando siamo passati al 3-5-2, si è ritagliato il suo spazio. Può interpretare bene sia la fase di spinta che quella di copertura». A patto che «metta più aggressività nei duelli. Trovo che sia fin troppo pulito in situazioni di questo tipo e gli avversari rischiano spesso di avere la meglio con facilità».

Anthony Oyono (foto sito ufficiale Boulogne)
Anthony Oyono (foto sito ufficiale Boulogne)

I consigli - 
Dialoghi costanti durante l’esperienza in Coppa d’Africa hanno scandito le ultime settimane di Oyono, ma Neveu non ha mai avuto dubbi nell’inquadrare con positività l’orizzonte: «Da un punto di vista tecnico, per potenzialità e doti, penso che possa giocare sia in Ligue 1 che in Serie A. Con me in Nazionale è titolare e sono sicuro che riuscirà a farsi strada anche in Italia». Con dei preziosi consigli da mantenere sempre in mente: «Prima che ci salutassimo, gli ho dato qualche suggerimento per aiutarlo ad adattarsi al Frosinone e per conoscere meglio il calcio italiano». Per lui il cambiamento sarà notevole. «Io sono dell’idea che un ragazzo prima di firmare dovrebbe sempre parlare con l’allenatore della squadra interessata». 

Un affare - 
Caratterialmente, l’ex Boulogne fa emergere aspetti positivi: «E’ un ragazzo discreto - la descrizione del ct del Gabon - e propenso all’ascolto. E’ simpatico e, soprattutto, vuole arrivare in alto». Bravi i Ciociari ad assicurarsi le prestazioni di un prospetto così interessante: «Il Frosinone ha fatto un affare. Parliamo di un giocatore dal futuro assicurato, è forte. E lo dico conoscendo anche il panorama di calciatori presenti in Francia, quindi con consapevolezza. Ha bisogno, chiaramente, di un allenatore che lo indirizzi e che gli dia i giusti input per valorizzarlo».

Fabio Grosso (foto da Frosinonecalcio.com)
Fabio Grosso (foto da Frosinonecalcio.com)

Fabio Grosso è pronto ad adempiere a questa stimolante mission, già riuscita con gli altri volti “green” del Leone attuale. In chiusura, il messaggio indirizzato da Neveu ad Oyono è denso di fiducia: «Gli auguro di arrivare al top. Se lavorerà al massimo, ci riuscirà». Una “Pantera” all’ombra del Campanile, l’avventura è appena cominciata.
 

 

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604