L'Inchiesta Quotidiano OnLine

Torrice, bypass idrico per mettere in sicurezza la condotta lungo il tratto franato della provinciale

Un bypass idrico consentirà di mettere in sicurezza la linea adduttrice che serve i Comuni di Torrice, Arnara, Ceccano e Pofi durante i lavori di consolidamento del movimento franoso avviati dalla Provincia di Frosinone lungo la strada provinciale “accesso ad Arnara” al km 0+800. E’ questa la soluzione tecnica trovata dalla Sto dell’Ato 5, in sinergia con l’Amministrazione provinciale, a seguito delle criticità e dei rischi emersi all’avvio del cantiere.

Lo smottamento, infatti, interessa un’area, ricadente nel comune di Torrice, attraversata sia dalla detta linea adduttrice che dalla distributrice. 

In particolare l’adduttrice, in acciaio e con un diametro tecnico di 250 mm, trasporta acqua con una pressione di circa 7 atmosfere e qualora, in questa fase di lavoro sulla frana, si verificasse un’eventuale rottura, oltre a rappresentare un potenziale pericolo per gli operatori dell’impresa incaricata dall’Amministrazione provinciale, si causerebbe la sospensione dell’erogazione idrica nei numerosi centri serviti, per tempi sicuramente non brevi, oltre a pregiudicare ulteriormente la viabilità della zona.

Al fine di risolvere tale problematica, il dirigente della Sto, ing. Vincenzo Benincasa, con il suo staff tecnico, analizzata la situazione, ha prescritto e ordinato al gestore del Servizio idrico integrato, Acea Ato 5 Spa, la realizzazione di un bypass idrico, capace di isolare l’adduttrice in esercizio, attivandosi prontamente tramite una ditta specializzata per il sistema STOP/SYSTEM.

La condivisione delle soluzioni trovate e la pronta sinergia emersa con i funzionari della Provincia hanno consentito al Gestore del SII, già nella giornata di lunedì scorso 7 febbraio, di consegnare a una ditta specializzata i lavori necessari alla messa in sicurezza della linea adduttrice. L’opera si concluderà in massimo 10 giorni e questo permetterà all’Amministrazione Provinciale di Frosinone di proseguire con il programma delle opere progettate, finalizzate alla bonifica del movimento franoso e a ripristinare le condizioni di sicurezza della strada, entro gli stessi tempi originariamente previsti.

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Stefano Di Scanno

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604