L'Inchiesta Quotidiano OnLine
sede ENI

Ecco chi lucra dal caro-energia

Il Ministro Cingolani ha detto chiaramente che siamo in presenza di una "truffa" a danno di imprese e cittadini. Allora vediamo chi trae beneficio dal caro-carburanti e perché.
La maggior parte del gas italiano è importato da Eni, Enel e Edison e acquistato con contratti pluriennali a prezzi che non si conoscono. Una piccola quantità di gas arriva invece dal mercato libero dove il prezzo si forma giornalmente.
Le grandi quantità di gas vengono quindi importate con contratti di fornitura con i produttori a lunghissimo periodo, anche trentennale, che includono investimenti ed infrastrutture. Da questo se ne deduce che la maggior parte del gas che importiamo arriva a prezzi bloccati. Gli aumenti vertiginosi che oggi paghiamo sono allora una vera speculazione o, per dirla con le parole di Cingolani, una "truffa" tanto più che fino ad oggi i flussi di idrocarburi da Mosca continuano ad essere regolari.
L'Agenzia Internazionale dell'Energia ha quantificato gli "extra-profitti" del comparto energetico dell'UE per il 2022 in 200 miliardi di euro. Ma gli extra-profitti sono cominciati già nel 2021: l'ENI ha chiuso l'ultimo trimestre del 2021 con 2,1 miliardi di utili netti sui 4,7 miliardi totali dell'anno. 
Ma attenzione, a guadagnarci un bel po' di extra-entrate da tutta questa storia è anche lo Stato italiano. Sul prezzo finale dei carburanti in Italia il fisco pesa per circa il 55% (tra cui ben 18 accise comprese quelle per la guerra d'Etiopia, dell'alluvione del Vajont e del terremoto dell'Irpinia). Quindi alla fine della fiera chi è che paga il conto? Imprese e cittadini, con il risultato che le imprese che restano in piedi non potranno essere competitive con il resto della produzione mondiale ed i cittadini faranno di tutto, anche quello che non si deve fare come per es. evadere il fisco, per tirare a campare. 
Una curiosità: ma se nei discorsi ufficiali il Governo pontifica a favore di un'equa distribuzione della ricchezza, è normale che ad ENI, ENEL, EDISON sia consentito di realizzare miliardi di euro di utili? 

Anna Maria Tedeschi

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604