L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Pallanuoto Frosinone Pallanuoto Frosinone

Frosinone Pallanuoto, il weekend di giovanili e prima squadra

Rischia il colpaccio il Frosinone Pallanuoto, che nel campionato di Serie C perde 6-7 contro la R.N. Roma Vis Nova seconda in classifica. Bella partita allo Stadio del Nuoto, combattuta ed equilibrata dall’inizio alla fine: i gialloblù di coach Spinelli hanno dimostrato ancora una volta di valere ben più del quinto posto attualmente occupato in classifica. Complimenti agli avversari e al loro ottimo portiere. Ma anche - e soprattutto - ai nostri ragazzi: con tutto ciò che è successo, sarebbe stato più facile mollare. E invece nessun contraccolpo psicologico: siamo pronti a un gran girone di ritorno.

Queste le parole dell’allenatore Fabrizio Spinelli: «Questa partita non fa altro che confermare quello che dico ai ragazzi tutti i giorni. Non abbiamo nulla da invidiare alle squadre che si stanno giocando la promozione. Tornando al match, con un pizzico di fortuna in più avremmo potuto pareggiare o addirittura vincere. Ci teniamo la solida prestazione difensiva e le cose buone fatte davanti, anche se potevamo fare meglio. Sono sicuro che ci divertiremo in questo girone di ritorno».

Pallanuoto Frosinone
Pallanuoto Frosinone

Giornata no per l’U16, sconfitta 8-6 a Fondi. Tantissima confusione nella gestione del gioco da parte dei nostri: errori che hanno aiutato i padroni di casa a ribaltare un match per larghi tratti in mano ai ciociari. A tratti davvero inspiegabile la trasformazione dei gialloblù all’interno dello stesso match, cosa che evidenzia alcuni - giustificati - limiti caratteriali di giocatori ancora inesperti e in molti sotto età. Il commento di coach Federico Ceccarelli: «Continuiamo a giocare parecchio sotto le nostre possibilità e questo mi dispiace. Veramente poco da dire, se non siamo concentrati sulla partita e non si fa ciò che ci siamo detti o che abbiamo provato durante la settimana, è giusto che non portiamo a casa la gioia della vittoria».

U16
U16

Il giorno successivo, invece, i ragazzi sono stati impegnati tra le mura amiche dello Stadio del Nuoto contro il forte Anzio Waterpolis. I neroniani hanno vinto 1-9, ma i frusinati sono rimasti con l’amaro in bocca per le tante occasioni sprecate davanti. Negativa soprattutto la percentuale in superiorità numerica. Il commento di coach Federico Ceccarelli: «Un passo in avanti rispetto ad altre partite giocate finora. Il problema è che i passi indietro sono stati tanti, troppi. Abbiamo giocato bene a tratti, pur commettendo errori gravissimi. Ancora troppi quelli dettati da fretta, disattenzione e poca maturità. Pur avendo giocato con la squadra più forte di questo girone, usciamo con l’amaro in bocca perché il parziale poteva essere meno ampio. Ma va bene così: questo è un gruppo che deve crescere in funzione dei prossimi anni, sia in ambito giovanile che di prima squadra».

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604