L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Carabinieri (foto web) Carabinieri (foto web)

Ferentino, vìola le prescrizioni del giudice: dai domiciliari finisce in carcere

Il 25 giugno scorso, a Ferentino, personale del locale Comando Stazione Carabinieri ha arrestato un cittadino italiano 23enne (già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, per reati inerenti lo spaccio di stupefacenti e reati contro il patrimonio) in esecuzione di un provvedimento di aggravamento della misura cautelare personale, emessa dal GIP del Tribunale di Frosinone, procedendo alla sua immediata traduzione presso la Casa Circondariale designata.

L’emissione dell’ordinanza di aggravamento è scaturita dall’attività di indagine eseguita dai carabinieri che hanno scoperto come l’uomo, già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari con “braccialetto elettronico” e con divieto di avere contatti con soggetti estranei, avrebbe pubblicato centinaia di video ed avrebbe interagito con migliaia di utenti, violando le prescrizioni che gli erano state imposte. Inoltre, nel corso della perquisizione eseguita presso la sua abitazione, i militari hanno rinvenuto 2 spinelli artigianali contenenti sostanza stupefacente del tipo hashish e quindi è stato anche segnalato alla Prefettura di Frosinone. 

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604