L'Inchiesta Quotidiano OnLine

Parte GallinaRock2022 ed è subito un trionfo di pubblico e di critica. Stasera c'è Giancane

Pronti, via: su il sipario e GallinaRock è subito sold out. In grandissimo stile ora entra nel vivo la tre giorni da urlo con cui il Festival, nella storica location di Parco San Leonardo, sta festeggiando la quattordicesima edizione. Un evento cento per cento plastic free, con la Rai Media Partner ufficiale ed il primato di un Festival in Lis – la lingua italiana dei segni. Sul palco insieme agli artisti ci saranno le mani e i volti sorridenti degli interpreti. Collocati in bella mostra, perché tutti possano vederli, porteranno il ritmo delle note. La sfida è quella di permettere anche ai sordi di ‘ascoltare’ la musica. Una missione all’apparenza impossibile, se non proprio rappresentando le parole, col ritmo migliore che il palco sprigiona. Un esperimento pilota sul piano dell’integrazione, testato pochissime altre volte in Europa, di certo mai con una programmazione così intensa, come la data in programma a GallinaRock. “Un gesto concreto di solidarietà verso chi non ha la fortuna di ascoltare la musica, che per noi è fonte di vita e di emozioni ogni giorno”, dichiarano entusiasti gli organizzatori insieme all Sezione Provinciale di Frosinone dell’Ente Nazionale Sordi, che ha sposato il progetto.

Con un’organizzazione impeccabile, guidata da Luigi Vacana, il GallinaRock ha visto esibirsi nella prima serata Mida Maze, dunque l’attesissimo live dei Sud Sound System. Ad aprire la scena i finalisti del contest, che a suon di rock, si contenderanno quest’edizione: Dancalia’S Rain, Known Physics, La Sindrome di Oscar, Preferisco Ignazio. Un palco che negli anni ha visto calcare la scena, insieme ai nomi più blasonati della musica italiana e internazionale, anche band anni e anni prima di conoscere il successo del gradissimo pubblico.

Pensiamo ai KuTso, Marta sui Tubi, ma anche Lo Stato Sociale e tanti altri. Un evento da record, anche sul piano dei numeri: oltre 250 band per un totale di circa 1.200 musicisti, sono passati su questo palco dal 2009. Un Festival anche impegnato su molti fronti, dalle politiche sociali, all’ambiente, passando per la tutela della salute. Musica ma non solo dicevamo, a fare da cornice ai live musicali l’area creativa ‘GallinArtRock’, curata dall’Accademia di Belle Arti di Frosinone, la stessa che produce in esclusiva l’artistico riconoscimento ai vincitori del contest e che per la prima volta realizzerà la ‘mail art’. Il movimento artistico popolare, conosciuto anche come arte postale,  che usa il servizio postale come mezzo di distribuzione e diffusione d’arte, con l’invio di opere di piccolo formato, che qui saranno create sul posto con la possibilità di spedirle gratuitamente.

Questa sera il pubblico del GallinaRock, dopo i Dellarabbia, abbraccerà Giancae, il cantautore romano autore della colonna sonora della serie Zerocalcare. Il 7 agosto il gran finale, con The Royal State e la band vincitrice del contest che aprirà il concertone di Pierpaolo Capovila e I Cattivi Maestri. A poche settimane dal dirompente ritorno con un nuovo album segnato da un concentrato di rock duro e puro, contro lo status quo di una società che naviga nell’indifferenza. Esattamente come nel Dna del GallinaRock, esaltando e praticando concretamente i valori più qualificanti per l’uomo. Serate tutte ad ingresso gratuito e musica fino a tarda notte, che nella giornata conclusiva farà scatenare il pubblico con la ‘scossa’ del Dj set live di Eva Poles, storica voce dei Prozac +. Presentatrice ufficiale la giornalista Ria Tiziana Iannarelli.

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604