L'Inchiesta Quotidiano OnLine

Boville Ernica, viabilità nel centro storico: dalla Regione mezzo milione di euro per i lavori

La Regione Lazio stanzia mezzo milione di euro per il rifacimento della pavimentazione nel centro storico facendosi carico anche della compartecipazione comunale di 100mila euro, risorse che così restano libere per altri servizi destinati ai cittadini. La notizia ufficiale l’ha portata a Boville Ernica direttamente il consigliere regionale Mauro Buschini, ricevuto ieri pomeriggio dal sindaco Enzo Perciballi e dal vicesindaco con delega ai Lavori pubblici e all’Urbanistica, Benvenuto Fabrizi. I lavori “il cui iter burocratico è già in una fase avanzata – come sottolineato dal primo cittadino – riguarderanno il tratto Corso Umberto I - San Francesco da piazza Sant’Angelo”. 

“Era un impegno preso con gli amministratori e con la cittadinanza” ha detto l’onorevole Buschini durante il sopralluogo che gli ha permesso di vedere dove e come verranno spesi i soldi. Ed ha aggiunto: “È un intervento molto importante di riqualificazione e di valorizzazione del centro storico e io sono sempre convinto che i nostri borghi siano un valore aggiunto, fondamentale per lo sviluppo del nostro territorio. Boville ha un borgo e un centro storico straordinari, andava riqualificato e ora lo si potrà fare grazie a questo finanziamento molto importante della Regione Lazio e grazie alla progettualità dell’Amministrazione comunale”. Poche parole e tanta concretezza da parte di Buschini a cui sono seguite le parole del vicesindaco e quelle del primo cittadino.

“Un miliardo delle vecchie lire – ha sottolineato l’assessore Fabrizi – che ci permetteranno di recuperare Corso Umberto fino a San Francesco con un intervento importantissimo, urgente e atteso da decenni. Finalmente andremo a risolvere anche la questione dei sottoservizi, datati quasi un secolo, che provocavano spesso delle voragini lungo il percorso in cui transitano anche le automobili e costringeva il Comune a continui e dispendiosi interventi tampone. Questo lavoro, inoltre, si aggiunge ad altri, come per esempio il rifacimento di piazza San Pietro - di cui si attende soltanto l’apertura del cantiere – che andranno a riqualificare uno dei borghi più belli d’Italia aprendo così anche la possibilità di incrementare ulteriormente l’offerta turistica”. 

“Grazie alla Regione Lazio e a Mauro Buschini per aver mantenuto quanto promesso – ha detto infine il primo cittadino Perciballi -. È andata oltre le più rosee aspettative: pensavamo di fare l’intervento in più tranche, in più tempo, invece riusciremo a realizzarlo per intero. Addirittura, ci doveva essere una compartecipazione del Comune, da cui la Regione e l’onorevole Buschini ci hanno esonerato. Avremmo dovuto impegnare 100mila euro di bilancio e il Comune avrebbe dovuto tagliare risorse da qualche altra parte”. 

A proposito poi dei tempi del progetto, “l’iter è già in fase avanzata - ha spiegato Perciballi - perché sin da quando abbiamo ricevuto il primo rateo di 250mila euro abbiamo avuto fiducia nella Regione Lazio e gli uffici si sono messi da subito al lavoro. Ora occorreranno i tempi tecnici per l’espletamento dell’iter burocratico”. Sul finanziamento ottenuto, invece, “è stato pensato da noi e concretizzato con i lavori che si andranno a fare – hanno spiegato gli amministratori all’unisono - Insieme agli altri 495mila euro destinati al centro storico e ai 163mila euro per piazza San Pietro di fatto impegniamo un milione e 158mila euro nel centro storico per la sola pavimentazione. Un investimento molto importante che a memoria non ha precedenti”. Dopo il sopralluogo Perciballi e Fabrizi hanno ricevuto l’onorevole Buschini in Municipio, gli hanno fatto ammirare le bellezze di Palazzo Simoncelli e insieme hanno parlato anche di tante altre possibilità che la Regione Lazio può offrire a Boville e ai suoi cittadini in termini di servizi e di sviluppo.

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604