L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Durante la conferenza Durante la conferenza

Frosinone, prosegue il percorso di crescita: a gennaio l'apertura del ristorante dello stadio “Stirpe”

Ieri pomeriggio nella sala stampa dello stadio “Benito Stirpe-Psc Arena", è stato aggiunto un ulteriore tassello all'ambizioso percorso di crescita del Frosinone Calcio. Salvatore Gualtieri,  direttore Marketing, Comunicazione e Rapporti Istituzionali del club giallazzurro, insieme al sindaco di Frosinone, Riccardo Mastrangeli, e all’Amministratore di “La Torre Srl”, Michele Pepponi, hanno presentato il progetto del Ristorante del Frosinone Calcio che aprirà a gennaio 2023.

Uno step importante che rende ancora più allettante e moderna l'esperienza da vivere all'interno dell'impianto sportivo del sodalizio canarino. Queste le parole dello stesso Gualtieri, dense di orgoglio e soddisfazione: «Il Frosinone è impegnato in ampi progetti di sviluppo che coinvolgono benessere e comunità. Noi puntiamo ad essere una società ben organizzata, innovativa e all’avanguardia con al centro la sostenibilità. Il calcio non è solo la partita della domenica ma tante altre cose, a partire da idee, iniziative, attività ed investimenti. Tutto questo ha una ricaduta sul territorio in termini economici e sociali, crea posti di lavoro, benessere e visibilità. In parole povere, la mission del presidente Stirpe.  Io sono qui per parlarvi dei progetti, abbiamo già implementato 5 anni fa un modello di marketing innovativo, il Frosinone Experience, progetto che riparte dopo lo stop dovuto al Covid. Noi li dividiamo in 3 categorie: infrastrutture, di miglioramento dello stadio e progetti experience. I primi sono progetti di investimento puro, a Ferentino faremo un investimento importante e lì si allenerà solo la prima squadra con spostamento degli uffici amministrativi e tecnici. Fiuggi è un investimento molto grande, contiamo di iniziare i lavori per la prossima primavera ma abbiamo già in gestione provvisoria, fino a Giugno 2023. Il 19 ottobre ripartirà il Frosinone experience con le 3 aree: scuola, territorio e solidarietà. Ci seguirà anche l’Università di Cassino, la Questura e a turno un’associazione del territorio attiva sul sociale. Dei tanti progetti però quello che è imminente è l’apertura del ristorante».

Foto Fb Frosinone Calcio
Foto Fb Frosinone Calcio

LA GIOIA DI PEPPONI - «Sono lusingato di far parte di questi progetti, Enoteca La Torre è cresciuta molto con 6 ristoranti di cui uno con una Stella Michelin e una divisione catering tra le più importanti. Noi siamo partiti da un concetto di base, ossia che lo stadio non è solo un posto dove si gioca a calcio ma un posto dove possono essere raccolte varie situazioni. La mission è quella di cercare di far avvicinare allo stadio non solo il tifoso ma anche il cittadino. Proprio per questo parlare di ristorante è limitativo, l’ingresso deve dare l’idea di entrare in un club ma non significa esclusività, cioè che lascia fuori persone, ma che includa persone che si trovano in quell'area. Abbiamo pensato a spazi che si trasformano nell’arco della giornata: dalla colazione ad un pranzo moderno con prezzi non eccessivi con ingredienti che richiamano i nostri must e altri legati al territorio, il pomeriggio tutto si trasforma in una caffetteria dove poter passare del tempo per poi finire con una cena più elegante, sempre coerente con il posto che ci ospita. La suddivisione degli spazi prevede una main floor, piano terra, dove avremo la possibilità di consumare un piatto veloce e una second floor, secondo piano, ossia quella che è oggi l’area Hospitality che avrà un set-up da ristorante.
L’obiettivo del giorno di apertura è l’11 gennaio 2023. Siamo contenti e fiduciosi
».

Foto Fb Frosinone Calcio
Foto Fb Frosinone Calcio

IL SINDACO RICCARDO MASTRANGELI - «Il Frosinone Calcio è presente all’interno della comunità, va ringraziato chi si rende protagonista di queste iniziative. Questa del ristorante fa molto piacere perché consente di vivere lo stadio 24 ore al giorno 7 su 7 come i grandi club inglesi. Siamo i primi in Italia ad avere questo tipo di approccio, iniziativa importante che voglio salutare non solo perché coinvolge un protagonista come Pepponi che è un’autorità della ristorazione ed averlo nella nostra città aggiunge valore al Frosinone e alla nostra città.
In un incontro abbiamo parlato dello sblocco della strada e dei pannelli fotovoltaici, la volontà del comune è quella di creare una comunità energetica, una serie di edifici che produrranno energia da consumare all’interno ma anche all’esterno. Voglio salutare tutte queste iniziative del Frosinone Calcio come anche il Frosinone Experience che ha una ricaduta importante sulla nostra comunità, un ringraziamento al Frosinone
». 

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Stefano Di Scanno

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604