L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Bpc Virtus Cassino Bpc Virtus Cassino

La Bpc Virtus Cassino piazza il bis di fila: battuta anche Salerno

Una Virtus che combatte, vince e continua a stupire, in questa prima parte di stagione agonistica 2022/23, e che porta a casa due punti fondamentali nel cammino della formazione di punta della città martire, ma assolutamente inaspettati, contro una Virtus Arechi Salerno data da tutti gli addetti ai lavori come una delle possibili formazioni principali candidate al salto di categoria per il prossimo anno. Una vittoria, però, assolutamente autorevole, quella conquistata dagli uomini di coach Russo, al termine di un match in completo controllo dei padroni di casa e condotto per quasi la totalità dei minuti di gioco a disposizione dai rossoblù cassinati. Per la cronaca del match, Cassino approccia subito bene alla gara, come avvenuto in terra pugliese in quel di Monopoli, con un parziale di 10-0 prodotto dalle realizzazioni offensive di Gay e De Leone, in assoluto i migliori in campo per il team di via Tommaso Piano; la risposta di Salerno, però, non tarda ad arrivare, con un contro-parziale di 13-0 di pregevole fattura con Laquintana e Bottioni sugli scudi. Le formazioni scese sul parquet, dunque, conducono poi i possessi in una partita che diventa così equilibratissima: 20-21 per gli ospiti il primo parziale dell’incontro. Nella seconda frazione, Cassino, con uno strepitoso David Paunovic, in uscita dalla panchina, prova a mettere la freccia, e grazie a un 3/3 mortifero da oltre l’arco, porta a casa il secondo parziale della gara con il punteggio di 23-14: all’intervallo lungo, dunque, i padroni di casa conducono 43-35. Al rientro dagli spogliatoi, Salerno riduce subito il gap con gli avversari, e sono sempre Laquintana e Bottioni, supportati da un ottimo Donadoni, a provare a scuotere gli ospiti, ma Cassino non demorde, e grazie all’apporto dalla panchina di Frizzarin, e alle realizzazioni di Kekovic e Milosevic, riesce comunque a mantenere la leadership della gara sul risultato di 57-54. Nell’ultimo quarto di gioco, le difese di entrambe le formazioni, sembrano prevalere sugli attacchi, con la pressioni che sale e le percentuali in attacco che scendono vertiginosamente. A questo punto sono le scelte giuste e la maggior coesione del gruppo cassinate va a prevalere su quelle di Zucca e compagni, con l’ultimo parziale che recita 14-11 per i rossoblù di casa, e il tabellone finale che determina la seconda vittoria consecutiva di capitan Teghini e compagni: 71-65 il risultato. Queste le parole rilasciate nel post gara da coach Russo: «Sono state due partite in una perché nei primi due quarti siamo andati ad alzare il ritmo ed a giocare con più fluidità in attacco. All’inizio del terzo quarto la gara è cambiata ed i ragazzi hanno avuto un grande atteggiamento per interpretare bene l’andamento della partita. Siamo stati bravi a tenere nella parte difensiva e questo è un patrimonio che dobbiamo cercare di aumentare. Serve migliorare perché abbiamo fermato il flusso del nostro attacco, occorre lavorare e fare attenzione». Archiviato il match contro Salerno, testa al prossimo incontro per la BPC, che la vedrà opposta alla formazione campana della Del.fes Avellino.

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Stefano Di Scanno

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604