L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Mazzitelli (foto frosinonecalcio.com) Mazzitelli (foto frosinonecalcio.com)

Metronomo Mazzitelli: gioco, ordine e recuperi per il Frosinone di Grosso

Roberto De Luca

 

Si sa, spesso le grandi verità possono celarsi anche dietro ai luoghi comuni. E nel calcio ne spunta uno, assai bistrattato, secondo cui «le partite si vincono a centrocampo». Forse non sarà totalmente così, ma avere solide fondamenta lì nel mezzo aiuta tantissimo. Filtro, fosforo e qualità per rendere migliore la fase difensiva, fornendo un ausilio importante quando la sfera ce l’hanno i rivali. E nell’andatura straordinaria del Frosinone di Fabio Grosso emerge anche questo interessante aspetto, conseguenza inevitabile di una rosa allestita nel solco di idee mirate ad un calcio moderno. Si va ben oltre il macrodato dei 7 gol incassati che valgono lo scettro di miglior difesa della cadetteria, perché dietro ad un rendimento del genere non possono esserci soltanto le prove sciorinate dalla retroguardia.

Fabio Grosso (foto frosinonecalcio.com)
Fabio Grosso (foto frosinonecalcio.com)

Qualità e quantità - Ricerca della verticalità, propensione a difendere in avanti con i giusti tempi di pressione e tante altre sfaccettature di una proposta che dispensa ordine e divertimento. A prescindere dal modulo, in virtù del fatto che i giallazzurri riescono ad interpretare vari sistemi di gioco durante le partite con predilezione verso il 4-2-3-1 ed il 4-4-2. Di sicuro, il doppio play c’è sempre. Contro l’accoppiata Kone-Mazzitelli si è visto che c’è ben poco da fare, perché il primo ha fiato e strappi da vendere con buoni tempi di inserimento; e perché il secondo è il prototipo di mediano che la società ha fortemente rincorso durante il mercato estivo, battendo una folta concorrenza per accaparrarsene le prestazioni. Recupera, cuce e smista come pochi. Se a queste dinamiche, inoltre, si considera che spesso Garritano, trequartista nel trio offensivo alle spalle della punta, arretra nell’aiutare a costruire, tutto acquisisce una consistenza ancor più solida.

Metronomo - Chiaramente, ora con l’infortunio di Kone il “duo” d’acciaio si è temporaneamente separato ma la presenza di Mazzitelli continua ad essere una certezza. Ed è nei numeri che si può comprendere a pieno regime la rilevanza del classe ’95 negli equilibri del Leone. Con una media di 69 tocchi a partita, si erge a metronomo della manovra canarina che germoglia dai suoi piedi con una precisione passaggi molto alta: 78% nella propria metà campo e 68% in quella avversaria. Quest’ultimo è un dato tutt’altro che banale, visto che lo rende il primo calciatore della B per passaggi completati verso la trequarti. Segno evidente del calcio verticale ricercato da Grosso e improntato su dettami ben definiti nelle due fasi. Con l’ex Sassuolo che orchestra i tempi, innescando lo sviluppo di un meccanismo offensivo profondamente armonioso.

Mazzitelli (foto frosinonecalcio.com)
Mazzitelli (foto frosinonecalcio.com)

L’interdizione - Ma il centrocampista approdato in Ciociaria in prestito dal Monza emerge pure nel ripiegamento. Ed è qui che staziona il buono da analizzare: 48% il totale complessivo di contrasti vinti con un 51% relativo ai duelli “a terra” e un 43% riguardante i duelli “aerei”. Un mediano puro che si fa apprezzare quando deve disegnare l’azione e che si rivela utile quando deve impedire l’avanzata degli avversari. Forse meno appariscente di altri, ma utilissimo.  Dal match contro il Palermo in poi è sempre sceso in campo da titolare, avviando un graduale percorso di crescita orientato al recupero della migliore condizione fisica. Ad impreziosire questo cammino il gol siglato nel 2-0 alla Spal ed i due assist pennellati nel ko di Parma e nel blitz di Cosenza. Step by step a suon di umiltà, leadership e sacrificio.

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Stefano Di Scanno

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604