L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Il comune di Cassino Il comune di Cassino

Cassino, la Commissione elettorale riserva la metà dei posti di scrutatore ai disoccupati

La metà dei posti da scrutatori nei seggi elettorali sarà riservata ai disoccupati iscritti nell’apposito albo.  Lo ha deciso la Commissione Elettorale del Comune nella riunione di ieri, 17 Novembre, che ha determinato i criteri per la loro scelta in occasione delle prossime elezioni regionali.

Nella delibera della Commissione, di cui fanno parte il sindaco Salera, i consiglieri Bruno Galasso, Gabriella Vacca e Giuseppe Golini Petrarcone, è scritto che “in vista dell’imminente consultazione elettorale regionale, considerata l’attuale crisi occupazionale e le condizioni di difficoltà economiche e sociali che il Paese sta attraversando, gli scrutatori saranno individuati secondo il seguente principio: il 50% tra coloro che avranno inviato la propria disponibilità a ricoprire il ruolo, dichiarando di essere iscritti al Centro per l’impiego di Cassino (perché disoccupati o inoccupati) o di essere studente non lavoratore, anche se non iscritto presso tale Ufficio”.

Le domande saranno accolte in ordine cronologico di arrivo. Le superiori al 50% verranno inserite tra quelle degli scrutatori supplenti.

Per poter fruire di tale opportunità è necessario presentare idonea comunicazione di disponibilità, utilizzando l’apposito modello di domanda unitamente ad una copia di documento di identità in corso di validità, direttamente allo sportello dell’ufficio protocollo, oppure via Pec all’indirizzo: servizio.protocollo@comunecassino.telecompost.it

La restante parte degli scrutatori sarà estratta tra gli iscritti all’albo degli scrutatori indipendentemente dall’invio della dichiarata disponibilità. 

Il riservare il 50% dei posti di scrutatore a disoccupati è stata una vecchia battaglia che ha visto protagonista in passato il consigliere Edilio Terranova. Da lui condotta, pur con l’appoggio degli allora consiglieri di opposizione Salera e Petrarcone, però senza fortuna perché infrantasi contro la volontà avversa della precedente amministrazione di centrodestra.. 

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Stefano Di Scanno

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604