L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Elly Schlein (foto Fb Elly Schlein) Elly Schlein (foto Fb Elly Schlein)

Primarie Pd, Mirabella e Zimarri su Schlein: «Con lei un progetto che può tornare ad entusiasmare»

Riceviamo e pubblichiamo una nota congiunta, a firma di Armando Mirabella e Umberto Zimarri, sulla candidatura alle primarie del Pd della neo-eletta deputata Elly Schlein.

Dalla politica, di più, dalla parte sinistra della politica, incredibile ma vero, arriva una buona notizia. L’undici novembre, proprio nel giorno di San Martino, Elly Schlein ha deciso di tagliare il suo mantello di indipendente per dare un po’ di tepore al Partito Democratico. E a tutta la sinistra. Abbiamo avuto la fortuna di incrociare il nostro cammino con quello di Elly quasi dieci anni fa. Non ci sorprende che nel frattempo sia stata infaticabile e concretissima parlamentare europea, vicepresidente della Regione Emilia-Romagna con oltre 22 mila preferenze, e, dopo una campagna elettorale che l’ha vista in prima fila, ora deputata.

Di Elly hanno sempre colpito coraggio, intuizione, capacità, organizzazione, umiltà, dedizione, onestà intellettuale, brillantezza, comunicativa, empatia, cura e la capacità di pensare in modo non tradizionale alle questioni grandi e piccole che la politica le ha posto innanzi. Nella nostra provincia è stata più volte, anche in prima fila nel sostenere una realtà civica come Frosinone In Comune. In ogni occasione ha sempre destato grandissima impressione.

Proprio qui sta la cifra essenziale di questa candidatura: Elly Schlein ha le energie e le capacità per essere quella risorsa che può ricreare un senso di comunità in tutta la sinistra, per fare sentire tutti a casa. E farlo dal partito da cui ci si aspetta un ruolo guida che con lei può essere finalmente fraterno e non più paterno, se non addirittura padronale.

È il momento di uscire da una linea difensiva, in cui ci si preoccupa di arginare lo slittamento al centro del partito, e di essere radicali nelle proposte: proposte di giustizia sociale (lavoro dignitoso e ben pagato, fisco serio-generale-progressivo, welfare universalistico), vicinanza alle esigenze popolari, attenzione alle sfide della transizione energetica e lotta al cambiamento climatico. Una politica che deve essere umana e concreta, capace di tenere insieme le istanze popolari e una sfida di visione verso le complessità del futuro. 

Non basta più parlare agli elettori: la grande campagna di questi anni sarà mettersi accanto a chi elettore non è più da poco, da un po’ e da tanto. C’è un’identità da ricostruire, mattoncino dopo mattoncino, territorio su territorio. Non c’è più nulla da difendere ma tutto da (ri)conquistare con la tenacia della ragione e la forza delle idee, della trasparenza e della coerenza. Un progetto che può tornare ad entusiasmare tanti, anche chi come noi in questi anni era un po’ di lato perché senza una casa che avesse visioni, progetti e prassi che condividevamo”.

 

 

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Stefano Di Scanno

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604